Iscriversi

Verifica delle competenze in ingresso

Il corso di laurea magistrale in Lingue e culture per la comunicazione e la cooperazione internazionale prevede lo studio di due lingue e culture straniere (fra cui è incluso, solo per studenti di lingua madre diversa dall’italiano, l’italiano L2) a livello intermedio-avanzato (a seconda delle lingue). I requisiti d’accesso possono essere consultati qui sotto.

L’offerta linguistica prevede le seguenti lingue, per le quali viene indicata una descrizione del livello linguistico in entrata e delle competenze ad esso associate, corredata di indicazioni per l’autovalutazione e, eventualmente, per la preparazione al test.

NOTA: in ragione dell’ampia gamma di lingue offerte e della loro caratteristiche, i livelli di accesso sono diversificati per le varie lingue.

Struttura del test

Per ciascuna lingua, il test prevede 50 quesiti a scelta multipla relativi alle seguenti competenze:

  • comprensione del testo: lettura di due brevi testi corredata di domande a scelta multipla per ciascuno dei due testi, per un totale di 10 quesiti, per un totale di 10 punti;
  • competenze lessicali: 10 quesiti, per un totale di 10 punti;
  • morfosintassi: 30 quesiti, per un totale di 30 punti;
Modalità di erogazione del test

Il test si terrà il 2 settembre 2021 in presenza e in formato cartaceo, secondo i criteri illustrati nel Manifesto degli Studi del corso.

Ciascun candidato avrà accesso ai due test relativi alle lingue per le quali è in possesso dei requisiti. Nel caso un candidato sia in possesso dei requisiti per più di un due lingue, dovrà obbligatoriamente sceglierne due e sostenere i test esclusivamente per esse. Non è consentito l’uso del dizionario.

Il tempo massimo per il completamento di ciascun test è 75 minuti (75 minuti per la lingua A + 75 minuti per la lingua B). Sarà possibile accedere al secondo test solo dopo aver consegnato il primo. L’ordine nel quale sono eseguiti i test è irrilevante e a scelta del candidato.

Requisiti ed Esempi

Assicurati di consultare i requisiti tecnici ambientali prima di svolgere il test.

E' anche possibile consultare alcuni esempi di test di verifica delle competenze nelle varie Lingue.

Valutazione del test

Risposte esatte: 1 punto
Risposte non date: 0 punti
Risposte errate: -0,1 punto
Soglia minima per ciascuna lingua: 20/50
Soglia minima per l’ammissione (risultato test Lingua A + test Lingua B): 50/100

Questo significa che se il risultato del test per la Lingua A è 20/50, nella lingua B sarà necessario ottenere almeno 30/50 per essere ammessi. 

Sono ammessi tutti gli studenti che soddisfano entrambe le seguenti condizioni:

  • risultato uguale o superiore a 20/50 in ciascuno dei due test (risultato test Lingua A ≥ 20/50 e risultato test Lingua B ≥ 20/50);
  • risultato complessivo (risultato test Lingua A + risultato test Lingua B) uguale o superiore a 50/100
Anno accademico 2021-22
Requisiti d'accesso

Per poter accedere al corso di laurea magistrale in Lingue e culture per la comunicazione e la cooperazione internazionale gli studenti dovranno a) essere in possesso dei requisiti curricolari minimi sotto indicati e b) superare un test di verifica delle competenze. Solo gli studenti in possesso dei requisiti curriculari minimi e che abbiano conseguito 147 CFU entro il termine per la presentazione della domanda di ammissione potranno accedere al test di verifica delle competenze.

Requisiti minimi per l'accesso
a) per studenti provenienti dalla classe L-12,

per essere ammessi al curriculum "Integrazione e comunicazione interculturale per istituzioni e imprese", si propongono quali requisiti minimi i seguenti 60 CFU:
- 18 CFU (= 2 annualità) in una Lingua;
- 18 CFU (= 2 annualità) in un'altra Lingua;
- 18 CFU (= 2 annualità) nelle due corrispondenti Letterature e Culture;
- 6 CFU acquisiti in un SSD previsto dalla tabella della classe L-12.

per essere ammessi al curriculum "Italiano L2 per l'integrazione e la comunicazione interculturale", si propongono quali requisiti minimi i seguenti 72 CFU:
- 18 CFU (= 2 annualità) in una Lingua straniera + 18 CFU (= 2 annualità) nella corrispondente Letteratura e Cultura;
- 18 CFU (= 2 annualità) in Lingua italiana + 12 CFU nella corrispondente Letteratura e Cultura;
- 6 CFU acquisiti in un SSD previsto dalla tabella della classe L-12.

b) per studenti non provenienti dalla classe L-12,

per essere ammessi al curriculum "Integrazione e comunicazione interculturale per istituzioni e imprese", si propongono quali requisiti minimi i seguenti 90 CFU:
- 18 CFU (= 2 annualità) in una Lingua;
- 18 CFU (= 2 annualità) in un'altra Lingua;
- 18 + 18 CFU (= 4 annualità) nelle due corrispondenti Letterature e Culture;
- 18 CFU acquisiti in uno o più settori scientifico-disciplinari previsti dalla tabella della classe L-12.

per essere ammessi al curriculum "Italiano L2 per l'integrazione e la comunicazione interculturale", si propongono quali requisiti minimi i seguenti 90 CFU:
- 18 CFU (= 2 annualità) in una Lingua straniera + 18 CFU (= 2 annualità) nella corrispondente Letteratura e Cultura ;
- 18 CFU (= 2 annualità) in Lingua italiana + 18 CFU (= 2 annualità) nella corrispondente Letteratura e Cultura;
- 18 CFU acquisiti in uno o più settori scientifico-disciplinari previsti dalla tabella della classe L-12.

La tabella della classe L-12 è consultabile sul sito del corso di laurea, alla sezione "Iscriversi" (https://lin.cdl.unimi.it/it/iscriversi).

Per l'anno accademico 2021-2022 le lingue attivate sono le seguenti: arabo, cinese, francese, giapponese, hindi, inglese, italiano (solo per studenti di lingua madre non italiana), russo, spagnolo, tedesco.

Test di verifica delle competenze
Oltre ai requisiti curriculari, gli studenti che intendono iscriversi al corso di laurea magistrale in Lingue e culture per la comunicazione e la cooperazione internazionale dovranno dimostrare di essere in possesso di conoscenze nelle lingue di studio adeguate a seguire con profitto gli insegnamenti avanzati previsti dal corso di laurea magistrale.

Si ricorda che le lingue devono obbligatoriamente essere scelte fra quelle studiate nel corso di studi precedente. Ulteriori indicazioni pratiche riguardo il test d'accesso sono fornite più sotto alla sezione 'Modalità di accesso'.

A tal fine tutti i candidati (con l'eccezione dei candidati non comunitari residenti all'estero richiedenti visto per studio) dovranno sostenere un test in ciascuna delle due lingue di specializzazione.

Gli studenti di lingua madre non italiana che intendono seguire il curriculum Italiano L2 dovranno scegliere, oltre all'italiano, una seconda lingua, e dovranno essere in possesso dei requisiti curriculari per entrambe.

I candidati non comunitari residenti all'estero richiedenti visto per studio sono esonerati dal test; la valutazione dell'adeguatezza delle competenze pregresse sarà fatta in base ai titoli.

Modalità di accesso
Per le date di apertura e chiusura delle ammissioni e delle immatricolazioni si veda il sito del corso.

Possono presentare domanda di ammissione tutti coloro che risultino essere in possesso dei requisiti curriculari, o che prevedano di conseguirli entro il 31 dicembre 2021, compresi i laureandi di questo o altro ateneo, purché conseguano la laurea entro tale data. Non è possibile colmare eventuali lacune nei requisiti curriculari successivamente al 31 dicembre.

I candidati dovranno obbligatoriamente allegare alla domanda online la documentazione relativa al titolo di studio e agli esami sostenuti, nonché a quelli ancora da sostenere. Per i laureandi e laureati di questo Ateneo tale documentazione sarà acquisita d'ufficio.

Per i candidati internazionali i documenti potranno essere prodotti in inglese, francese, spagnolo, tedesco, mentre i documenti redatti in altra lingua dovranno essere tradotti in italiano.

Per i candidati in possesso dei titoli richiesti, la valutazione dei requisiti curriculari sarà effettuata da un'apposita commissione esaminatrice designata dal Collegio Didattico. La commissione si riunirà con cadenza periodica al fine di fornire risposte tempestive, soprattutto in merito alla possibile esistenza di lacune curriculari che possano pregiudicare l'ammissione, allo scopo di consentire ai candidati di colmarle in tempo utile.

Saranno valutati esclusivamente i titoli e le autocertificazioni presentati attraverso la normale procedura di richiesta di ammissione. Sul sito del corso di laurea, alla voce "Iscriversi" (https://lin.cdl.unimi.it/it/iscriversi), sono presenti informazioni utili per un'autovalutazione preliminare dei requisiti.

ATTENZIONE: L'accesso al corso è subordinato al superamento di un test di verifica delle competenze nelle due lingue di specializzazione.

Solo i candidati non comunitari residenti all'estero richiedenti visto per studio sono esonerati dal test. Per questi candidati la valutazione sarà effettuata esclusivamente sulla base dei titoli.

Gli studenti di lingua madre non italiana residenti in Italia che richiedono l'ammissione al curriculum di Italiano L2 dovranno scegliere, oltre all'italiano, una seconda lingua per la quale siano in possesso dei requisiti curriculari e sostenere il test d'ingresso in entrambe le lingue.

Sono ammessi al test di verifica delle competenze linguistiche esclusivamente gli studenti che, alla data di chiusura delle ammissioni, abbiano conseguito almeno 147 CFU del piano di studio della laurea triennale (esclusi eventuali crediti 'fuori piano') e che, alla data del test, siano in possesso dei requisiti minimi per l'accesso descritti nella sezione "Conoscenze per l'accesso" (vedi sopra).

Data del test
Il test si svolgerà il 2 settembre 2021.

I candidati che soddisfino tutti i requisiti entro i termini di presentazione della domanda devono obbligatoriamente sostenere il test di verifica delle competenze linguistiche il 2 settembre 2021 (con possibile proseguimento, se necessario in base al numero dei candidati, il giorno successivo). Per le modalità di svolgimento del test si rimanda al bando.

Per i dettagli relativi alle competenze specifiche richieste per ciascuna lingua e ai relativi test di verifica si rimanda al sito del corso di studi, nella sezione "Iscriversi" (https://lin.cdl.unimi.it/it/iscriversi).

Esiti del test
Gli esiti del test saranno pubblicati sul sito del corso di studi, sezione "Iscriversi" (https://lin.cdl.unimi.it/it/iscriversi).

Trasferimenti e seconde lauree
Tutti gli studenti che intendono fare richiesta di trasferimento devono essere in possesso dei requisiti curriculari di ammissione e sostenere il test di verifica delle competenze, anche se provenienti da una LM-38. I medesimi obblighi valgono per gli studenti già in possesso di titolo di laurea magistrale che intendono conseguire una seconda laurea. Per le procedure da seguire per le richieste di trasferimento e per le seconde lauree si rinvia alle indicazioni della Segreteria Studenti.
Bando e scadenze

Ammissione

Domanda di ammissione: dal 12/03/2021 al 27/08/2021

Domanda di immatricolazione: dal 01/04/2021 al 15/01/2022


Allegati e documenti

Aule test

Avviso di convocazione


Note

Gli studenti ammessi già laureati devono immatricolarsi entro il 30 settembre 2021, mentre coloro che conseguiranno il titolo o i requisiti previsti entro il 31 dicembre 2021 dovranno immatricolarsi entro il 15 gennaio 2022.

Altre informazioni
Tasse universitarie

Le tasse universitarie sono composte da due rate con modalità di calcolo e tempi di pagamento diversi:

  • la prima rata è uguale per tutti e si paga all'atto dell'immatricolazione o dell'iscrizione agli anni successivi
  • l'importo della seconda rata varia in base al valore ISEE Università, al Corso di laurea di iscrizione e alla posizione (in corso/fuori corso da un anno oppure fuori corso da più di un anno).

E' stabilita una no tax area per gli studenti in corso e fuori corso da un anno con ISEE Università fino a 20.000 €.

Sono inoltre previsti:

  • Esoneri per meritoreddito, condizioni di disabilità o per altri specifici requisiti;
  • Agevolazioni per gli studenti con elevati requisiti di merito;
  • Importi diversificati in base al Paese di provenienza per gli studenti internazionali con reddito e patrimonio all'estero.

 

Agevolazioni

L’Ateneo fornisce inoltre:

  • servizi e agevolazioni economiche per il diritto allo studio (borse di studio, alloggi e ristorazione a prezzi agevolati, integrazioni al reddito)
  • possibilità di iscrizione a tempo parziale
  • premi di studio